Riqualificazione del molo polisettoriale - ammodernamento della banchina di ormeggio

L'intervento attiene ad opere strutturali lungo l'esistente banchina di ormeggio del Molo Polisettoriale, finalizzate a perseguire una molteplicità di scopi:

  1. Consentire, salvaguardando la stabilita delle strutture a cassoni esistenti, l'approfondimento dei fondali: dagli attuali - (14,50 ÷ 15,50) metri, ai richiesti -16,50 metri
  2. Realizzare le vie di corsa in grado di servire le gru di banchina di ultima generazione aventi caratteristiche:
    a) possibilità di intervento sino alla 24a fila della stiva delle portacontainer di nuova generazione,
    b) opportunità di movimentazione contemporanea di 4 container da 20 piedi per volta,
    c) capacità di trasferimento di carico per ruota della gru pari a circa 100 Tonnellate/metro lineare rispetto alle attuali 50 tonnellate/metro lineare;
  3. Aggiornare le reti di utenza: impianto di drenaggio, alimentazione elettrica in Media Tensione.
    L'intervento si sostanzia nella realizzazione di un impalcato su pali, affiancato all'esistente linea dei cassoni.

Risultati attesi

Incremento della funzione di HUB Internazionale, mediante adeguamento e potenziamento delle infrastrutture del Porto di Taranto. Consolidamento della banchina per consentire l'esecuzione dei dragaggi a -16,50 m e realizzazione delle nuove vie di corsa per l'installazione delle nuove gru di banchina che possono operare sulle navi portacontainer di ultima generazione.

 

icona spese icona procedure icona cronoprogramma

Timeline - Ammodernamento della banchina di ormeggio del Molo Polisettoriale

  • Aggiudicazione provvisoria

    La Commissione si è riunita, in data 20.11.2013, in seduta pubblica, per comunicare l'esito delle valutazioni dell'offerta; in detta seduta, inoltre, è stata disposta l'aggiudicazione provvisoria nei confronti del costituendo RTI C.C.C. Cantieri Costruzioni Cemento S.p.A./Salvatore Matarrese S.p.A./Icotekne S.p.A., classificatosi al primo posto della graduatoria.

  • Aggiudicazione definitiva

    Procedura ristretta accelerata per l'affidamento dell'appalto integrato per l'esecuzione dell'intervento denominato "Progettazione esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e realizzazione dei Lavori di Riqualificazione del Molo Polisettoriale - Ammodernamento della banchina di ormeggio". Approvazione degli atti afferenti l'iter procedimentale ed aggiudicazione definitiva ai sensi del comb. disp. tra gli artt. 11, co. 5 e 12, co. 1 del D.lgs. 163/2006.

  • Decisione Tar Puglia

    Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia Lecce, Sezione Prima - sul Ricorso n. 86/2014 proposto da Consorzio Stabile Grandi Lavori Scrl contro l'Autorità Portuale di Taranto, nei confronti di Ccc Cantieri Costruzioni Cementi, Salvatore Matarrese Spa, Icotekne Spa e con l'intervento ad adiuvandum di Valori Scarl Consorzio Stabile per l'annullamento del Decreto n. 126, in data 20/12/2013,dell'Autorità Portuale di Taranto - con Ordinanza cautelare n. 39/2014, depositata il 23/01/2014, ha ritenuto che le ragioni cautelari proposte dal ricorrente possano essere adeguatamente soddisfatte fissando l'udienza di merito per il giorno 5 marzo p.v

  • Decisione Tar Puglia - Rinvio

    Si rende noto che ieri, 06 marzo 2014, dinanzi al TAR Lecce, Sez I, si è tenuta l'udienza di merito del giudizio promosso dalla seconda classificata A.T.I. Consorzio Stabile Impresteel S.C.R.L./Impresa Ottomano Ing. Carmine S.R.L./Favellato Claudio S.P.A., per l’annullamento del Decreto n.126, in data 20/12/2013, dell’Autorità Portuale di Taranto.
    Durante l'udienza il difensore del controinteressato, primo classificato, ha comunicato di aderire all’astensione dalle udienze proclamata dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce e, pertanto, il Collegio ha dovuto rinviare la discussione al 2 aprile 2014.

  • Sentenza Tar Puglia - rigettato il Ricorso

    Dispositivo di Sentenza n. 914/14 del 3.04.2014 con il quale il TAR ha rigettato il Ricorso principale ed i Motivi aggiunti e ha dichiarato l'improcedibilità del Ricorso incidentale. Appello al Consiglio di Stato (R.G. n. 2899/2014) avverso il Dispositivo di Sentenza n. 914/14 cit., notificato, in data 07.04.2014, da RTI Consorzio Stabile Grandi Lavori, con richiesta di misure cautelari anche monocratiche. Il Consiglio di Stato, con Decreto Presidenziale n. 1462/14, in data 07.04.2014, ha accolto l'istanza di sospensione proposta "limitatamente alla stipulazione del contratto" in questione, fissando per la discussione la camera di consiglio del 06.05.2014. Sentenza del TAR Puglia n. 986/14, depositata in data 16.04.2014, di conferma del Dispositivo n. 914/14 cit..

     

  • Annullamento aggiudicazione definitiva

    Avvio, in data 25.07.2014, del procedimento di annullamento d'ufficio dell'aggiudicazione definitiva (Decreto n. 126/2013) per illegittimità sulla base di sopravvenuti elementi nei confronti del RTI risultato primo classificato.
    Conclusione del procedimento in data 25.08.2014.

  • Aggiudicazione definitiva - 28.08.2014

    Con Decreto n. 94/14 del 28.08.2014 si è proceduto alla aggiudicazione definitiva in favore del RTI risultato secondo classificato (Consorzio Stabile Grandi Lavori s.c.r.l./Impresa Ottomano Ing. Carmine s.r.l./Favellato Claudio S.p.A.) nonché ad autorizzare, tra l'altro, in via d'urgenza, l'esecuzione delle indagini preliminari propedeutiche alla progettazione esecutiva

  • Sottoscrizione contratto per la redazione del progetto esecutivo

    In data 11.10.2014 è stato sottoscritto il Contratto di Appalto per la "Redazione della P.E., coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e successiva esecuzione dei lavori di Riqualificazione del Molo Polisettoriale – Ammodernamento della banchina di ormeggio".

  • Approvazione progetto esecutivo

    Con Decreto del Presidente dell'A.P. n. 138/14 del 23.12.2014 è stato approvato il Progetto esecutivo delle opere in questione

  • Consegna opere

    In data 23.12.2014, con Processo Verbale di consegna parziale, acquisito al prot. n. 16196 del 24.12.2014, a seguito dell'O.d.S. n.2 del RUP, la Direzione dei Lavori ha proceduto alla consegna delle opere, ai sensi dell'art. 154, c. 6 del D.P.R. 207/2010 e s.m.i..

  • Approvazione Progetto per vasche di stoccaggio

    Con Decreto n. 43/15 del 30.04.2015 è stato approvato il Progetto per la realizzazione delle vasche di stoccaggio in area di cantiere del materiali di escavo rivenienti dalle opere in questione.

  • Consegna lavori di realizzazione vasche di stoccaggio

    Con Processo Verbale di Consegna dei Lavori del 14.07.2015 sono stati consegnati i lavori di realizzazione in area di cantiere delle vasche di contenimento dei materiali di escavo di cui trattasi

  • Conclusione lavori realizzazione vasche

    In data 22.09.2015 sono stati ultimati i lavori di realizzazione in area di cantiere delle vasche di contenimento dei materiali di escavo.

  • Completamento lavori dei primi 600m.

    Nel mese di luglio 2016 sono stati completati i lavori di ammodernamento del tratto compreso tra (0 – 600) metri e contestualmente sono state avviate le opere relative al tratto compreso tra (600 – 1200) metri

  • Collaudo primi 600m.

    Nel corso del mese di marzo 2017 sono in corso le verifiche tecniche necessarie per il collaudo statico dei primi 600 metri di banchina ai fini della relativa presa in consegna anticipata