Rete di raccolta, collettamento e trattamento acque di pioggia nelle aree comuni del porto e rete idrica e fognante nella zona di levante del porto di Taranto

Gli interventi consistono essenzialmente nella:

  1. Realizzazione di un sistema di raccolta, trattamento e scarico delle acque meteoriche ricadenti sulle aree demaniali libere (pavimentate o asfaltate) della circoscrizione territoriale dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio;
  2. Eliminazione delle vasche di raccolta dei reflui civili esistenti nella zona di levante del porto e realizzazione di un sistema di convogliamento di tali reflui alla fognatura pubblica;
  3. Realizzazione di una rete di adduzione idrica potabile per le utenze esistenti e programmate nella zona di levante del porto.

Risultati attesi

Adeguamento delle reti impiantistiche alle normative vigenti

 

icona spese icona procedure icona cronoprogramma

Timeline - Rete di raccolta, collettamento e trattamento acque di pioggia nelle aree comuni del port

  • Redazione del documento preliminare

    Redazione del Documento preliminare di avvio della progettazione dell'intervento " Rete di raccolta, collettamento e trattamento acque di pioggia nelle aree comuni del porto e rete idrica e fognante nella zona di levante del porto di Taranto".

  • Stipula convenzione

    Con atto rep. 428 del 20.12.2010 si stipulava la convenzione con il raggruppamento temporaneo vincitore della gara di progettazione.

  • Consegna progettazione preliminare

    Il progettista consegnava la progettazione preliminare

  • Consegna progetto definitivo

    Consegna del progetto definitivo da parte del progettista

  • Approvazione progetto definitvo

    In data 29.4.2016, con Decreto n. 40/16 del Commissario Straordinario, è stato approvato il progetto definitivo delle opere in trattazione.

  • Consegna progetto esecutivo

    Il RTP incaricato ha consegnato alla Stazione Appaltante il PE in data 7.12.2016.

  • Avvio verifica progetto esecutivo

    In data 13.12.2016 è stata avviata la verifica del PE tutt'ora in corso